Arrow Downward Arrow Downward Close Close Done Done Cart Cart
iGENEA
Consulenza personale

Siamo sempre a disposizione per lei! Ci contatti via e-mail o Whatsapp.

Se desidera che la richiamiamo, inserisca il suo numero di telefono e il modo in cui può essere raggiunto. Saremo lieti di chiamarla per una consulenza personale.

info@igenea.com WhatsApp

Il profilo del DNA di John Adams

È parente del noto politico?

Scoprite un possibile legame familiare con il famoso governatore e confrontatevi anche con molti altri personaggi famosi!

Il DNA del secondo Presidente degli Stati Uniti d'America

John Adams fu il secondo presidente degli Stati Uniti d'America e svolse un ruolo cruciale nella storia del Paese. Nacque il 30 ottobre 1735 a Braintree, oggi Quincy, nel Massachusetts, il maggiore di tre figli nella famiglia di John Adams Sr. e Susanna Boylston Adams. Apparteneva all'aplogruppo R1b, uno dei lignaggi paterni più diffusi in Europa occidentale, il che suggerisce che i suoi antenati maschi diretti provenissero da questa regione.

Ci sono stati dei cambiamenti. Adams proveniva da umili origini e la sua famiglia dava grande valore all'istruzione. Dopo essersi laureato all'Università di Harvard, intraprese la carriera di avvocato e consolidò la sua reputazione come uno dei principali avvocati del Massachusetts. Subito dopo, divenne un importante sostenitore dell'indipendenza americana dalla Gran Bretagna e svolse un ruolo fondamentale nell'Assemblea continentale, l'organo legislativo della Rivoluzione americana.

Ci sono stati due anni di lavoro. Dal 1774 al 1778, Adams rappresentò il Massachusetts nel Congresso continentale, dove si fece rapidamente un nome come uno dei più convinti sostenitori dell'indipendenza. Fu determinante nella stesura della Dichiarazione d'indipendenza e lavorò a stretto contatto con Thomas Jefferson, il principale autore del documento.

Ci sono stati dei cambiamenti. Dopo la Rivoluzione americana, John Adams ricoprì la carica di primo vicepresidente sotto George Washington dal 1789 al 1797 e fu poi eletto lui stesso presidente. Durante la sua presidenza, guidò il Paese in un periodo di grandi cambiamenti politici e di sfide di politica estera, tra cui la cosiddetta quasi-guerra con la Francia.

Ci sono state molte critiche nei confronti della sua presidenza. Sebbene la sua presidenza sia spesso criticata, in particolare per l'approvazione degli Alien and Sedition Acts, considerati un attacco alla libertà di espressione, Adams contribuì comunque in modo significativo a plasmare la nascente Repubblica americana. Egli stabilì anche una tradizione di moderazione diplomatica che avrebbe plasmato gli Stati Uniti nei decenni successivi.

Ci sono due figli: il primo e il secondo e il secondo e il terzo. A livello familiare, Adams sposò Abigail Smith, una lontana cugina, nel 1764. Insieme ebbero cinque figli, tra cui John Quincy Adams, che in seguito divenne il sesto presidente degli Stati Uniti, rendendo gli Adams una delle poche famiglie a produrre più di un presidente.

Da un punto di vista genealogico, l'esame dell'aplogruppo R1b di John Adams mostra che i suoi antenati provenivano probabilmente dall'Europa occidentale, in particolare dall'area dell'attuale Gran Bretagna. Ciò non sorprende, poiché molti dei primi coloni inglesi in America, compresi i Padri Pellegrini, avevano un background genetico simile.

Adams morì il 4 luglio 1826, lo stesso giorno del suo amico di lunga data e rivale politico Thomas Jefferson. Il lavoro e l'eredità della sua vita, tuttavia, continuano a vivere nella storia americana. Come avvocato, diplomatico, teorico politico e infine come presidente, John Adams contribuì a gettare le basi dell'America moderna e rimase un convinto sostenitore dell'indipendenza e della democrazia americana nonostante le numerose sfide.

Ci sono molti altri elementi che non sono stati presi in considerazione. John Adams apparteneva all'aplogruppo R-M343 (sottogruppo R-FGC23892) nella linea paterna.

Profili DNA di altre persone famose

Albert Einstein Elvis Presley Che Guevara Eva Longoria Bono Tutti i personaggi famosi

Domande e risposte sul test del DNA

Quanto tempo richiede un'analisi dell'origine del DNA?

Dopo che abbiamo ricevuto i campioni, di norma ci vogliono circa 6-8 settimane per ottenere i primi risultati. In base al test scelto il risultato è quindi già pronto o ulteriori analisi sono fatto.

Come posso ordinare un'analisi delle origini del DNA per qualcun altro?

In caso doveste ordinare e pagare un kit per un'altra persona, inserite l'indirizzo della persona in questione nella sezione "annotazioni". Ci inviamo quindi il kit per l'indirizzo di questa persona. È anche possibile effettuare l'ordine per telefono o e-mail.

Ecco come funziona l'analisi dell'origine del DNA

E' sufficiente un campione di saliva per riuscire ad ottenere il vostro DNA. Il prelievo è semplice ed indolore e può essere effettuato a casa vostra. Ci invierete poi il campione utilizzando la busta contenuta nel kit di prelievo.

Ordinare il kit di prelievo:

per telefono, e-mail o sul sito web

Ottenere il kit di prelievo:

la consegna richiede alcuni giorni

Prelevare campioni:

a casa, semplice e indolore

Inviare i campioni:

con la busta allegata

Risultato:

online dopo circa 6 - 8 settimane

Ordinare il test del DNA
-30%