Arrow Downward Arrow Downward Close Close Done Done
iGENEA
Consulenza personale

Italia:02 9475 19 86
Svizzera:043 817 13 90
International:0041 43 817 13 90

info@igenea.com WhatsApp

Popolo d'origine Giapponesi - Ancestry e origine

Dov'è l'origine dei giapponesi?

Il Giappone fu insediato, secondo alcune fonti, 100.000 anni fa, al massimo a partire dal 25.000 a.C., quando il Giappone si unì, causa l'era glaciale, alla terra ferma.
Dopo l'era glaciale ebbe inizio in Giappone la civiltà Jomon, una civiltà di cacciatori ed agricoltori, da cui deriva la famosa ceramica Jomon. Nella tarda era della civiltà Jomon ebbe inizio il passaggio verso la sedentarietà e si viveva di agricoltura.
A partire dal I secolo a.C. il popolo degli Yayoi si spostò da o attraverso la Corea verso Nord-Kyushu. Da lì si diffuse fino alla piana di Kanto. Gli Yayoi erano coltivatori di riso che praticavano questa coltura nell'acqua. Tanto più, però, si spostavano verso Nord, tanto più difficile era per loro mantenere i loro raccolti, e ci volle molto tempo prima che le piante di riso potessero adattarsi alle fredde condizioni climatiche del Giappone settentrionale (basti pensare che la coltivazione del riso ad Hokkaido, Nord del Giappone, comparve per la prima volta solamente alla fine del XIX secolo).


Ordinate la mia analisi di origine
a partire da EUR 179

Qual è l'ascendenza dei giapponesi?

Ritrovamenti archeologici quali teschi, denti e tumuli, nonché analisi genetiche mostrano la presenza di differenze essenziali tra i Jomon e gli Yayoi, i moderni giapponesi, ma anche delle affinità tra gli Yayoi ed i coreani, i Jomon e gli Ainu nonché negli abitanti delle isole Ryukyu. Gli Yayoi ed i Jomon si mescolarono. La presenza dei geni Yayoi è da escludere nelle popolazioni di Nord-Kyushu da Nord e Sud ed è nulla negli abitanti delle isole Ryukyu e negli Ainu.

Gli Ainu vengono, secondo le teorie correnti, considerati come i discendenti della civiltà Jomon, i cui rappresentanti furono allontanati a Nord dagli Yayoi e lì si mescolarono con i popoli siberici (i Nivchi). Test genetici confermano questa teoria.

L'origine geografica ed etnica del popolo giapponese non ci è però ancora del tutto chiara. La presunta migrazione dei popoli mongoli ebbe inizio da Sud oppure in due correnti, la prima da Sud ed una seconda da Nord, ai tempi del mesolitico. Ritrovamenti archeologici più recenti mostrano la presenza di vita paleolitica già 20.000 anni fa. I Jomon, che vissero circa nel 7000 a.C. fino al III secolo a.C. sono considerati come popolazione aborigena. Vivevano come pescatori, cacciatori ed agricoltori, incontaminati dagli influssi esterni, in piccole comunità di villaggio. Vivevano una vita indipendente, presumibilmente caratterizzata da un forte animismo. A partire da circa il 250 a.C. la civiltà Yayoi iniziò un'opera di allontanamento della civiltà Jomon. Portò anche la coltivazione del riso in acqua dalla Cina del Sud al Giappone. Grazie alla fusione dell'artigianato del continente asiatico e delle pratiche già esistenti presso gli aborigeni, fu possibile creare in Giappone una certa forma di vita e di ordine statale.

Popolazioni indigene genetiche di iGENEA

Ebrei Vichinghi Celti Germani Baschi tutti i popoli d‘origine

Ecco come funziona l'analisi dell'origine del DNA

E' sufficiente un campione di saliva per riuscire ad ottenere il vostro DNA. Il prelievo è semplice ed indolore e può essere effettuato a casa vostra. Ci invierete poi il campione utilizzando la busta contenuta nel kit di prelievo.

Ordinare il kit di prelievo:

per telefono, e-mail o sul sito web

Ottenere il kit di prelievo:

la consegna richiede alcuni giorni

Prelevare campioni:

a casa, semplice e indolore

Inviare i campioni:

con la busta allegata

Risultato:

scritto e online dopo circa 6 - 8 settimane

Ordinare un analisi delle origini con iGENEA

Ordinate la mia analisi di origine
a partire da EUR 179